Sistemi e prodotti per l’Igiene e la pulizia

VALCE ha selezionato una vasta gamma di prodotti per l'igiene e la pulizia dei locali pubblici e delle comunità, dedicati ai professionisti del servizio. A partire dai sistemi di sanificazione, secondo le norme europee e dell’HACCP, alla detergenza, alla deodorazione, ai dispenser di carta igienica, ai distributori di sapone liquido, agli asciugatori automatici, alle salviette asciugatutto in carta a fogli e a rotoli, fino ai prodotti per l'igiene femminile.

Il nostro personale garantisce una costante assistenza, per offrire ai propri clienti prodotti e servizi su misura delle vostre esigenze, in base agli standard aggiornati più elevati.

L'HACCP ovvero il controllo d’igienicità in tutta la filiera alimentare

L’HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points - Analisi del pericolo e gestione dei punti critici) è un sistema di autocontrollo che ogni operatore coinvolto nelle fasi successive alla produzione primaria di un alimento (e cioè le fasi di preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore) deve mettere in atto per:

  • procedere all’analisi dei pericoli igienici e sanitari che potrebbero insorgere nei processi produttivi;
  • stabilire adeguate misure di controllo per la loro prevenzione.

Il sistema venne ideato negli anni sessanta negli Stati Uniti con l'intento di assicurare che gli alimenti forniti agli astronauti della NASA non avessero alcun effetto negativo sulla salute e che potessero mettere a rischio missioni nello spazio

Introdotte in Europa nel 1993 con la direttiva 43/93/CEE, le normative sull’HACCP sono state recepite in Italia con il D.Lgs 155/97, che prevede l'obbligo d’applicazione del protocollo per tutti gli operatori del settore alimentare. Oggi il decreto legislativo 155 è stato affiancato dalla direttiva CE 852 del 2004, entrato in vigore dal 01.01.2006.

Con il recepimento delle Direttive CEE si è introdotto nella normativa già esistente il concetto di prevenzione dai rischi alimentari, ponendo l’accento su un piano sostanzialmente qualitativo. Si supera così il concetto di controllo sul prodotto finito e di azione correttiva posta in essere solo dopo la concretizzazione del rischio in evento dannoso.

Il Sistema d’autocontrollo basato sulla metodica HACCP, attraverso azioni preventive e correttive ad hoc, consente di agire con efficacia e tempestività sul ciclo di lavorazione. Questa nuova impostazione ben sposa la moderna concezione di "Qualità", ossia non più qualità del prodotto finito, ma, più in generale, qualità di tutto il sistema produttivo aziendale.

I sette principi del sistema HACCP

I punti fondamentali del sistema dell’HACCP sono identificabili in sette principi

  1. Individuazione dei pericoli ed analisi del rischio
  2. Individuazione dei CCP (punti critici di controllo)
  3. Definizione dei Limiti Critici
  4. Definizione delle attività di monitoraggio
  5. Definizione delle azioni correttive
  6. Definizione delle attività di verifica
  7. Gestione della documentazione

che prima della loro applicazione devono essere preceduti da cinque passi preliminari

  1. Formazione dell'HACCP-team
  2. Descrizione del prodotto
  3. Identificazione della destinazione d'uso
  4. Costruzione del diagramma di flusso
  5. Conferma in campo del diagramma di flusso

Nel complesso, dunque, dodici passaggi chiave da mettere in pratica secondo uno schema ben specifico.

 

VALCE srl

Via del Lavoro n.3
60100 Monterado (AN)

Tel 071.7950120
Fax 071.7950031

info@valce.it

P.IVA 01127940425
COD.FISCALE 01016390419
Capitale sociale €. 100.000,00 i.v.